Segnalazioni Whistleblowing - Alia Servizi Ambientali Spa

Al fine di promuovere la trasparenza, la correttezza e la legalità, nonché in attuazione di quanto previsto dal D.lgs. n. 24/2023, Alia Servizi Ambientali S.p.A. (in seguito anche “Alia”) e le Società del Gruppo hanno adottato una procedura per la gestione delle segnalazioni di comportamenti, atti od omissioni che ledano l’interesse pubblico o l’integrità della Società (violazione di norme o di regole interne).

Consulta la procedura Gestione delle segnalazioni (Whistleblowing)

Le segnalazioni possono riguardare dipendenti, azionisti, persone con funzioni di amministrazione, direzione, controllo, vigilanza o rappresentanza e terzi (ad esempio fornitori, consulenti, collaboratori etc.).
Possono effettuare segnalazioni i lavoratori subordinati di Alia o delle Società del Gruppo; i lavoratori autonomi, i collaboratori, i liberi professionisti ed i consulenti che prestano la propria attività presso Alia o le Società del Gruppo (es. Fornitori); i volontari ed i tirocinanti (retribuiti e non retribuiti); gli azionisti e le persone con funzioni di amministrazione, direzione, controllo, vigilanza o rappresentanza, anche qualora tali funzioni siano esercitate in via di mero fatto.
Nella fase di ricezione e di gestione della segnalazione è sempre garantito il diritto alla riservatezza della persona segnalata, delle persone coinvolte e del contenuto della segnalazione.

Non costituiscono segnalazioni whistleblowing le contestazioni, le rivendicazioni o le richieste personali che attengono esclusivamente ai propri rapporti individuali di lavoro o a rapporti con le figure gerarchicamente sovraordinate; al pari i reclami relativi ai servizi erogati dalla Società.

Si invitano i segnalanti a prendere visione dell’informativa sul trattamento dei dati personali.

CANALE INTERNO per le segnalazioni: da utilizzare in via prioritaria
È possibile segnalare, anche in forma anonima, tramite uno dei seguenti canali:

  • Piattaforma informatica: https://alia.integrityline.com/
    Tale strumento è raccomandato in quanto guida la segnalazione e garantisce, tramite il ricorso a strumenti di crittografia, la riservatezza dell’identità della persona segnalante, della persona coinvolta e della persona comunque menzionata nella segnalazione, nonché del contenuto della segnalazione e della relativa documentazione.
  • Sistema di messagistica vocale: la piattaforma https://alia.integrityline.com/ permette di effettuare la segnalazione orale, garantendo la riservatezza dell’identità della persona segnalante tramite il camuffamento della voce.
  • Incontro diretto con il Gestore delle Segnalazioni (la funzione Group Internal Audit)
    Tramite la piattaforma è possibile richiedere un incontro, che verrà fissato entro un termine ragionevole.

CANALE ESTERNO istituito dall’ANAC accessibile al link https://www.anticorruzione.it/-/whistleblowing
Si può effettuare una segnalazione esterna solo in via residuale ed al ricorrere delle condizioni previste dal D.lgs. n. 24/2023.

DIVULGAZIONE PUBBLICA
La persona segnalante può effettuare una divulgazione pubblica in via ulteriormente residuale e solo nelle determinate ipotesi indicate nel D.lgs. n. 24/2023.

 

Back to top