SECOND LIFE: Tutto torna – Arte, bellezza e sostenibilità ambientale in mostra al Teatro del Maggio musicale fino al 23 gennaio 2022 - Alia Servizi Ambientali Spa

24/12/2021

SECOND LIFE: Tutto torna – Arte, bellezza e sostenibilità ambientale in mostra al Teatro del Maggio musicale fino al 23 gennaio 2022

Firenze, 24 dicembre 2021 – Taglio del nastro ieri della mostra “Second Life – tutto torna” al Teatro del Maggio musicale fiorentino. Sono stati il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, la presidente di Ato Toscana Centro, Cecilia Del Re, l’Assessore Cosimo Guccione del Comune di Firenze, l’AD di Alia Servizi Ambientali, Alberto Irace. Nel corso della conferenza stampa di presentazione del progetto, il direttore comunicazione di Alia servizi ambientali e il curatore Marco Meneguzzo, hanno illustrato obiettivi del progetto e presentato le opere vincitrici del concorso promosso da Alia e dedicato ad “Arte, bellezza e sostenibilità ambientale”. Alla call hanno risposto circa cento giovani artiste e artisti sotto i 29 anni, misurandosi sul tema del riuso, del riciclo e della sostenibilità. Una prima giuria di tecnici ha selezionato i trenta finalisti e un’altra giuria, composta da affermati critici, storici e direttori delle principali istituzioni toscane ha identificato i tre vincitori, indicando anche tre menzioni speciali. I primi tre vincitori sono: Mariarita Ferronetti, giovanissima, classe 2000, con l’opera no one should die for fashion, realizzata con la pratica del ricamo, lancia un grido d’allarme sull’impatto del fast fashion, Miriana Di Martino con un progetto video, Sub Respiro (2020) focalizza l’attenzione sull’impatto degli imballaggi nell’ambiente, Alice Bertolasi con un’installazione dal titolo Tensioni attive realizzata attraverso reazioni chimiche. Tre le menzioni speciali che sono andate a G. RIOT (un gruppo di giovani artiste: Rellini, Fontani, Socci, Pedrone) con il progetto Global Warming, realizzato usando tecniche pittoriche 3D e incisioni su calce minerale con stilo metallico in acciaio-titanio, pitture ad olio e spray su compensato a fondo calce; Noemi Ferrari, che ha presentato l’opera Abbandonatamente, realizzata con stampa a secco su carta cotone Hahnemühle e pastelli e Ilaria Feoli con la coppia di immagini fotografiche Avrei voluto saper cucir, tu sai farlo?

Al Teatro del Maggio Fiorentino, dove la mostra sarà visitabile fino al 23 gennaio 2022, durante il mese di gennaio 2022, presso la sede del Teatro del Maggio Fiorentino, saranno organizzati dei laboratori didattici per le scuole per sensibilizzare i ragazzi sull’importanza dei nostri gesti quotidiani per il rispetto dell’ambiente e per dare una seconda vita alla materia.

Ufficio Stampa Alia Servizi Ambientali

 

Back to top