Nuova lavastrade in centro storico e al Macrolotto Zero. - Alia Servizi Ambientali Spa

29/03/2024

Nuova lavastrade in centro storico e al Macrolotto Zero.

Rifiuti abbandonati, in azione la squadra antidegrado
Aumenta il numero dei tagli del verde pubblico

Comune e Alia Multiutility potenziano i servizi sul territorio pratese: tanti progetti al via

Prato, 29.3.2024 – Con l’arrivo della primavera Alia Multiutility, su indicazione dell’amministrazione comunale, potenzia i servizi attivi sul territorio pratese con l’obiettivo di migliorare ulteriormente il decoro della città. La prima novità in programma a partire dal mese di aprile è l’attivazione di una ‘squadra antidegrado’, composta da dieci persone, che avrà il compito di monitorare costantemente i vari quartieri della città per mantenere pulizia e decoro e contrastare in tempi rapidi le situazioni maggiormente critiche. Quattro persone di questa squadra lavoreranno sette giorni su sette, in turni da sei ore, dalle 5 alle 11 del mattino e dalle 13 alle 19, ponendo particolare attenzione alla gestione dei rifiuti ingombranti, dei sacchi di indifferenziato e dei rifiuti elettrici ed elettronici (Raee) abbandonati sul territorio, lungo le strade e nelle vicinanze delle campane del vetro e dei cestini stradali, così da potere intervenire tempestivamente per rimuovere questo genere di rifiuti e affiancare questa attività a quella ordinaria, che si attiva su segnalazione dei cittadini, degli altri operatori Alia o della pubblica amministrazione. Altre cinque persone si occuperanno, ogni settimana, di effettuare almeno tre interventi mirati di pulizia in ciascuno dei giardini e delle aree verdi della città, mentre ogni giorno, dal lunedì al sabato, un operatore verrà impiegato per lo spazzamento manuale nel quartiere del Macrolotto Zero, in aggiunta ai normali passaggi effettuati con i mezzi meccanici.
Altra importante novità riguarderà i tagli del verde pubblico, tema sul quale, visti anche i recenti cambiamenti climatici, l’amministrazione comunale intende porre grande attenzione. Nel corso di tutto il 2024 il numero dei tagli del verde lungo i cigli delle strade ordinarie (tangenziali e asse delle industrie escluse) aumenterà da tre a quattro, mentre lungo le piste ciclabili aumenterà da tre a cinque. Nelle aree di sgambatura cani, infine, verrà previsto un taglio in più nel mese di giugno, che porterà a dieci i passaggi totali previsti nel corso dell’anno.

‘Da uno studio attento delle criticità e delle richieste più frequenti emerse dalla cittadinanza, sulla base anche di un confronto capillare con Alia, intendiamo intervenire sui punti che riteniamo più critici così da potenziare alcuni importanti servizi – commenta l’assessore alla città curata del Comune di Prato, Cristina Sanzò -. Abbiamo posto la nostra attenzione sul mantenimento del decoro, concentrandoci sul fenomeno fastidioso, ma purtroppo diffuso, dei piccoli abbandoni, e anche su una più approfondita pulizia degli spazi verdi e di alcuni quartieri della città. Considerando gli ultimi cambiamenti climatici, inoltre, ci sembra necessario aumentare i tagli dell’erba previsti abitualmente, così da evitarne l’eccessiva ricrescita’.

Alia è da sempre molto attenta alle esigenze dei cittadini ed è nostro interesse impegnarci al massimo per ridurre le criticità e risolvere le problematiche più stringenti in ciascuno dei territori in cui operiamo – aggiunge Nicola Ciolini, vicepresidente di Alia Multiutility Toscana -. Seguendo le indicazioni dell’amministrazione comunale abbiamo scelto di potenziare alcuni dei servizi già attivi sul territorio proprio per contrastare alcuni gesti di inciviltà, purtroppo diffusi, che rischiano di vanificare, nella percezione dei pratesi, i nostri sforzi quotidiani per mantenere pulizia e decoro e per tutelare l’ambiente. Purtroppo, a volte un rifiuto abbandonato in maniera impropria fa molto più clamore di tante strade pulite e decorose o di tanti giardini ben tenuti’.
Dal 2 aprile entrerà poi in funzione, in centro storico e nel Macrolotto Zero, la nuova lavastrade presentata in contemporanea con la partenza della terza fase del progetto ‘Che Prato! Più raccolta differenziata, più decoro’. Il nuovo mezzo di Alia affiancherà le spazzatrici meccaniche e si occuperà di lavare in maniera più profonda le strade e una parte dei marciapiedi con cadenza quotidiana, dal lunedì al sabato (in orario 5-8 oppure 8-11, a seconda del giorno e delle strade interessate). Una novità introdotta da Alia su richiesta dell’amministrazione comunale, per contribuire a migliorare decoro e pulizia del quartiere e del centro storico, dove la lavastrade sarà attiva anche nel fine settimana, soprattutto dopo le serate di più intensa movida.
Si ricorda, infine, che nel Macrolotto Zero, sempre a partire dal 2 aprile, cambieranno gli orari di esposizione delle utenze di ristorazione. Nelle scorse settimane i 136 esercenti del quartiere sono stati contattati dagli operatori di Alia e del progetto ‘Che Prato!’, che hanno loro spiegato le regole da seguire per esporre i rifiuti in modo corretto e che hanno consegnato calendari e materiali informativi multilingue. A partire da aprile queste attività commerciali dovranno esporre l’organico, il vetro e gli imballaggi in plastica, tetrapak, polistirolo e alluminio in orario serale, tra le 19 e le 20, seguendo il calendario delle raccolte, invece che di giorno dalle 12 alle 13, come accade adesso. Gli orari di esposizione di carta e cartone e del residuo non differenziabile rimarranno invece invariati.

Ufficio Stampa alia Servizi Ambientali

Comunicato stampa – Nuova lavastrade in centro storico e al Macrolotto Zero – (pdf)

Back to top