La Taric arriva anche nel Comune di Pieve a Nievole - Alia Servizi Ambientali Spa

21/03/2024

La Taric arriva anche nel Comune di Pieve a Nievole

Assemblee pubbliche per spiegare tutte le novità. Come ritirare i nuovi kit e riconsegnare quelli vecchi

La nuova tariffa è basata sulla misurazione dei rifiuti prodotti.
Prima fatturazione semestrale, le altre bollette avranno cadenza trimestrale

Pistoia, 21.03.2024 – La Tariffa Corrispettiva arriva nel Comune di Pieve a Nievole e per spiegarne le novità Alia Multiutility e l’amministrazione comunale organizzano, per il mese di aprile, una serie di assemblee aperte alla cittadinanza, mentre già a marzo sarà attivo lo sportello per il ritiro dei nuovi kit di raccolta. Con le assemblee pubbliche si partirà lunedì 22 aprile alle 18 presso l’Auser di via Bonamici 13, dove si svolgerà un incontro dedicato ai residenti della zona Nord (Centro, Colonna, Mezzomiglio) mentre un secondo incontro, sempre nella stessa data ma alle 21, sarà dedicato ai residenti della zona Sud Est (Empolese, Cantarelli e traverse). Si proseguirà martedì 23 aprile alle 21 presso la Società Cooperativa Via Nova di via Fratelli Cervi 5 con un incontro dedicato ai residenti della zona Sud Ovest (via Marconi e traverse e via Nova). Infine, un incontro dedicato alle attività commerciali si svolgerà lunedì 29 aprile alle 14 presso l’Auser di via Bonamici 13.

In linea con quanto richiesto dalla normativa europea, il principio alla base della Tariffa Corrispettiva – che in Toscana è già applicata in 17 Comuni – implica una misurazione dei rifiuti prodotti e conferiti, valorizzando chi si impegna nella separazione degli scarti e nella tutela dell’ambiente. La nuova tariffa, a partire da gennaio, è gestita e fatturata direttamente da Alia Multiutility, a cui i cittadini possono rivolgersi per avere chiarimenti. Tutte le questioni che ricadono, invece, nel 2023, e riguardano la Tari, sono di competenza del Comune e dei relativi canali di contatto. La prima fatturazione della Taric sarà semestrale (1° gennaio-30 giugno), con valutazione dei conferimenti avvenuti fra il 1° aprile e il 30 giugno 2024 ai fini del calcolo delle eventuali premialità, mentre le successive fatturazioni avranno cadenza trimestrale.

I cittadini avranno a disposizione nuovi contenitori e sacchi per la raccolta, dotati di strumenti digitali di rilevazione (Tag), mentre i contenitori attualmente in dotazione dovranno essere restituiti.  Con l’obiettivo di agevolare il ritiro dei nuovo kit e fornire ai cittadini tutte le informazioni utili, a partire dal 25 marzo e fino al 30 aprile sarà attivo uno sportello dedicato per gli utenti di Pieve a Nievole, presso la Società Cooperativa Via Nova in via Fratelli Cervi 5 (ingresso da piazza Costituzione) dal lunedì al giovedì (esclusi festivi): in particolare il lunedì e il martedì dalle 12 alle 19 e il mercoledì e il giovedì dalle 8.30 alle 13.30. I titolari di una utenza domestica o di una utenza non domestica di piccole dimensioni possono comunque richiedere la consegna gratuita del kit a domicilio chiamando il call center di Alia, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 19.30 e il sabato dalle 8.30 alle 14.30 telefonando ai numeri 800.888333 (da rete fissa, gratuito), 199.105105 (da rete mobile, a pagamento, secondo i piani tariffari del proprio gestore) e 0571.1969333 (da rete fissa e rete mobile). I titolari di una azienda di grandi dimensioni possono invece prenotare, tramite call center, la visita di un operatore Alia presso la propria sede. Sarà l’operatore a consigliare i contenitori più adatti e fornire maggiori dettagli sulla nuova tariffa.

La riconsegna dei vecchi kit potrà essere effettuata presso gli sportelli Alia al momento del ritiro dei nuovi oppure a domicilio da parte degli operatori Alia. In questo caso i contenitori dovranno essere esposti secondo il calendario che segue: l’11 maggio e il 15 giugno per i residenti della zona Nord (parte del Comune sopra l’autostrada, frazioni di Vergaiolo, Falciano, Case Gori e Saette); il 25 maggio e il 29 giugno per i residenti della zona Sud (parte del Comune sotto l’autostrada, frazioni di Cassero, Gallo, Tretigli, Porrione, Terzo). Per consentire agli operatori di riconoscere i contenitori da ritirare, i cittadini possono applicare un cartello con la scritta ‘Per Alia’ oppure impilarli dal più grande al più piccolo.

Ufficio Stampa Alia Servizi Ambientali

Comunicato stampa – La Taric arriva anche nel Comune di Pieve a Nievole (pdf)

 

Back to top