Firenze: potenziato il servizio di raccolta oli esausti con il II° Box domotico OLLY in città da parte di Eco.Energy - Alia Servizi Ambientali Spa

18/06/2021

Firenze: potenziato il servizio di raccolta oli esausti con il II° Box domotico OLLY in città da parte di Eco.Energy

Prosegue l’installazione del servizio “smart” sul territorio

Firenze, 17.06.2021Firenze sempre più “Smart” e “Green”, grazie ai box domotici che permettono di raccogliere gli oli esausti ed avviarli a riciclo. È stato presentato oggi il II° box innovativo installato a Firenze, in p,zza Bartali (zona Gavinana), che permette di gestire un rifiuto molto impattante come l’olio esausto; il conferimento errato negli scarichi delle cucine oltre a danneggiare le fognature, infatti, inquina falde acquifere e mare. È fondamentale, quindi, il loro corretto conferimento ed avvio a riciclo; gli oli vegetali esausti (quelli della frittura, ma anche quelli dei vasetti di tonno, o dei sottoli per esempio) se correttamente raccolti possono essere avviati al riciclo per la produzione di biocarburanti.
Per questo Eco.Energy e Alia Servizi Ambientali SpA si sono impegnate ad incrementare le circa 400t./anno raccolte di oli alimentari esausti tramite l’attivazione di box innovativi sul territorio, automatizzati ed ubicati in aree molto frequentate. La nuova struttura di piazza Bartali permette la raccolta degli oli, il tracciamento del contenitore Olly ed un’ottimizzazione del servizio. Gli utenti, infatti, possono accedere alla struttura con la OLLY card oppure la chiavetta verde in dotazione a tanti utenti fiorentini ed in futuro l’A-pass, che sarà distribuito nella messa a regime del progetto “Firenze città circolare” nel capoluogo toscano.
Serrato il calendario di sviluppo di questo servizio che prevede nel periodo estivo l’installazione di nuovi box domotici e/casette nel Quartiere 4, a Scandicci ed a Fiesole, per proseguire nel corso dell’anno ed avere a primavera 2022 punti di raccolta attivati in ogni quartiere di Firenze, nei comuni già citati, a Bagno a Ripoli ed Impruneta.
In una Firenze “in trasformazione” dal punto di vista della gestione dei rifiuti e nell’ottica di implementare i servizi al cittadino, Eco.Energy tramite OLLY consentirà ad Alia, di avere quindi, entro un anno, 8 nuovi punti di raccolta olio esausto a fianco di nuovi Ecofurgoni, Ecotappe e servizi che permettono di gestire tutti quei rifiuti che non sono conferibili con sistema porta a porta e/o cassonetto stradale.

«L’inaugurazione del secondo punto Olly per la raccolta degli oli esausti – ha detto l’assessore all’Ambiente Cecilia Del Re – conferma la grande attenzione dell’amministrazione comunale, del gestore e di tutti i soggetti che collaborano con il gestore come EcoEnergy, sul tema della sostenibilità ambientale e della corretta raccolta differenziata, anche di materiali particolari come appunto gli oli esausti. Un’azione che deve essere accompagnata da una corretta informazione sull’importanza di differenziare e smaltire correttamente questi materiali, che rappresentano altrimenti un danno enorme per l’ambiente. Per questo dobbiamo mettere in atto quanto necessario per andare incontro al cittadino e comunicare tutte le opportunità offerte, come nel caso del servizio di ecofurgoni che abbiamo raddoppiato in città e che è già molto apprezzato dai cittadini. Ci auguriamo che anche il nuovo punto Olly di piazza Bartali possa essere altrettanto conosciuto e apprezzato».

«Il box domotico rappresenta il futuro prossimo della raccolta nelle città e ci rende particolarmente orgogliosi espandere il progetto di questo tipo di installazioni su Firenze, nell’ambito della cooperazione con Alia – dichiara Furio Fabbri, presidente e amministratore delegato di Eco.Energy e Gorent Spa -. Ci tengo a sottolineare che il contributo che ogni cittadino può dare conferendo il proprio olio domestico è determinante per la salvaguardia dell’ambiente. Inoltre per chiudere il cerchio dell’economia circolare trasformiamo un rifiuto in risorsa dato che nell’impianto di raffinazione di Vallina, nel comune di Bagno a Ripoli, dove Eco.Energy ha la sua sede, verrà avviato al recupero energetico, con un sistema di riciclo per la produzione di biocombustibile» conclude Fabbri.

«Per Alia il risultato importante è quello di essere riusciti, dopo una lunga sperimentazione, a trovare un metodo che riesce ad intercettare un rifiuto molto particolare ed un po’ “ostico” da raccogliere perché di quotidiano utilizzo, ma non così immediato conferimento – così Domenico Scarmardella, Direttore Territoriale area fiorentina, Alia Servizi Ambientali SpA-. Riuscire ad avviare a valorizzazione gli oli esausti, instradandoli nella corretta filiera, non è infatti un processo immediato. Questo box, invece, permette un conferimento facile ed immediato ai cittadini e si inserisce in un progetto molto più ampio per la città, Firenze città circolare, che sta cambiando le abitudini di tutti dall’avvio del gennaio scorso, perché non può esserci una sensibilità per l’ambiente senza un impegno che parte dai rifiuti che tutti i giorni produciamo; il box, insieme agli Ecofurgoni, alle Ecotappe, etc.. sono tasselli importanti proprio per la gestione quotidiana dei rifiuti».

«E’ importante questo punto di raccolta in p.zza Bartali per i cittadini del Quartiere – ha concluso Serena Perini, Presidente del Quartiere 3 – una piazza molto fruita, comoda, un punto di riferimento. Oggi quindi inauguriamo un servizio che arriva a semplificare la vita ai cittadini, con l’obiettivo di incrementare la loro qualità della vita e soprattutto la qualità del nostro ambiente, che vogliamo salvaguardare in ogni modo».

Nell’anno 2020 sono state raccolte 230 tonnellate di olii alimentari esausti con 22 postazioni presenti nel territorio in cui opera Unicoop Firenze (19 sono postazioni Olly e 3 non postazioni Olly).

Per maggiori informazioni:

  • Dove sono i punti di raccolta OLLY: n. verde 800 589 786 (lun-ven. 9.00-18.00)
  • E’ possibile consultare il portale aliaserviziambientali.it, la APP Junker, scaricabile gratuitamente dagli Store per sistemi IOS ed Android che permette di localizzarsi sul territorio e trovare i servizi di Alia più vicini, oppure contattare il call center, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 19.30 e il sabato dalle 8.30 alle 14.30, con i tre numeri 800 888 333 (da rete fissa, gratuito) o 199 105 105 (da rete mobile, a pagamento, secondo i piani tariffari del proprio gestore), 0571.196 93 33 (da rete fissa e rete mobile).

Ufficio Stampa Alia Servizi Ambientali

Back to top