Firenze città circolare prosegue: i numeri della trasformazione - Alia Servizi Ambientali Spa

28/04/2023

Firenze città circolare prosegue: i numeri della trasformazione

Migliorare la qualità e la quantità dei materiali da avviare a riciclo o compostaggio, traguardando il 70% di raccolta differenziata a livello cittadino: questo l’obiettivo di “Firenze città circolare“, il piano di raccolta rifiuti – condiviso con l’Amministrazione Comunale di Firenze – in attuazione sul territorio comunale. Oltre 2 anni di attività, circa 90.000 utenze coinvolte e contattate, consegnati oltre 26.000 kit per la raccolta porta a porta e 61.000 kit con chiavetta A-pass, 614 nuove postazioni digitali messe a terra con 660 posti auto recuperati sul territorio: questi alcuni dati che illustrano come prosegue la trasformazione.  Un progetto importante ed un impegno a lungo termine, che trova conferma nei primi dati sulla raccolta differenziata ad oggi disponibili, in crescita tra il 2021 e il 2022 dal 53,5% al 55,2%, con una riduzione nella produzione del residuo, indice di maggiore attenzione e collaborazione dei cittadini, tenendo conto della fase di trasformazione delle sole aree porta a porta.  L’evoluzione degli interventi fatti nel corso del 2022 produrrà effetti rilevabili in modo sostanziale solo nel 2023; una prima stima, effettuata sulle raccolte del periodo settembre 2022 – marzo 2023 nell’area Le Cure – Milton/Gioberti, per circa 20.000 utenze, evidenzia una raccolta differenziata stradale pari a circa il 62 %, che cresce al 65% sommata ai conferimenti agli Ecofurgoni ed alla raccolta ingombranti (quota che supera il 73% nelle aree servite con sistema di raccolta porta a porta).

Contestualmente con l’apertura del primo Punto Alia di Firenze, in via Nigetti, cui i cittadini possono rivolgersi per pratiche TARI, ritiro materiali, informazioni e quanto altro,  le attività del gestore proseguono nelle zone di Ponte a Greve nel Quartiere 4, e Coverciano e Aretina nel Quartiere 2, ed a seguire nelle zone di Rocca Tedalda e Guarlone, Canova – Isolotto, e, complessivamente, interessare uno dopo l’altro tutti 13 settori cittadini, coinvolgendo circa 200.000 utenze in tutti e 5 i Quartieri.

Per maggiori dettagli

Back to top