Covid 19, i rifiuti di utenti positivi o in quarantena vanno nell’indifferenziato - Alia Servizi Ambientali Spa

20/01/2022

Covid 19, i rifiuti di utenti positivi o in quarantena vanno nell’indifferenziato

L’Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale Toscana 11 gennaio 2022, n. 3, ha modificato le modalità di raccolta dei rifiuti prodotti presso le abitazioni dei soggetti positivi a COVID19, rendendo più facili le operazioni di conferimento e raccolta. Le regole da seguire sono semplici: viene sospesa la raccolta differenziata dei rifiuti e i materiali devono essere messi tutti insieme in un sacco unico, che poi deve essere inserito , per sicurezza,  in un secondo sacco, poi consegnato all’ordinario servizio di raccolta di rifiuti indifferenziati ( nei  contenitori stradali o condominiali o, nel caso di “porta a porta”,  esponendo il sacco il giorno in cui è previsto da calendario il residuo non differenziabile). Nel caso di impossibilità per l’utente positivo o in quarantena di esporre su strada o consegnare il sacco perché solo o gravemente impedito, è possibile scrivere una mail a covidsegnalazioni@aliaserviziambientali.it  o rivolgersi al Call Center, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 19.30 e il sabato dalle 8.30 alle 14.30, ai numeri 800 – 888 333 (da rete fissa, gratuito), 199. 105. 105 (da rete mobile, a pagamento, secondo i piani tariffari del proprio gestore) oppure 0571-1969333 (da rete fissa e rete mobile) per richiedere un servizio mirato di ritiro.  Con questo nuovo sistema di raccolta si interrompe e non è più attivo il servizio Covid 19 fatto con sacchi rossi.

Back to top