#Covid-19: misure di prevenzione e servizi ambientali sul territorio - Alia Servizi Ambientali Spa

Le informazioni in tempo reale

Con riferimento alle misure di tutela dal Coronavirus (COVID – 2019) (DPCM 09.03.2020 ed Ordinanza Pres. Regione n.9, 8 marzo), Alia Servizi Ambientali SpA rende noto che i servizi gestiti sul territorio dei 58 comuni subiranno delle variazioni, impegnandosi a garantire la continuità della raccolta dei rifiuti solidi urbani e l’attività di spazzamento stradale, secondo i calendari e le cadenze previste dalle Ordinanze comunali.

RIPRESA DI SERVIZI PRECEDENTEMENTE SOSPESI A SEGUITO DELL’EMERGENZA COVID-19:

  • Riprende il servizio Ecofurgone.
  • Dal 25 maggio, sono APERTI gli ECOCENTRI, con accesso soltanto su prenotazione, per il conferimento rifiuti.
  • Dal 5 giugno è possibile anche il ritiro attrezzature (contenitori e sacchi) agli ecocentri su prenotazione.
    Per accedere è necessario indossare scarpe chiuse e gilet ad alta visibilità.
    Come prenotare:
    contattando il call center
    direttamente sulla piattaforma UFIRST. Tutti i punti di consegna ed accesso al conferimento saranno prenotabili entro pochi giorni nella sezione “Servizi” della APP, consultabile dopo avere selezionato il comune di interesse. Sarà così possibile riservare l’accesso in modo autonomo entro i 7 giorni successivi.
  • Dal 5 giugno è riattivato il servizio di consegna attrezzature (sacchi e contenitori) anche in alcuni Infopoint. Si invitano gli utenti a prenotare l’accesso alle strutture contattando il call center.
    Vista l’eccezionalità della situazione attuale, sarà possibile continuare ad utilizzare qualunque sacchetto domestico per esporre e conferire i rifiuti ancora per tutto il periodo estivo.
  • Dall’11 maggio è attiva anche la raccolta abiti usati, gli utenti possono nuovamente conferire presso i contenitori stradali dedicati.
  • E’ possibile prenotare il ritiro ingombranti a domicilio; il servizio è ripreso dall’11 maggio. 
  • Riprende l’attività di contattazione per consegna kit per raccolta “pap” 

SONO CHIUSI/SOSPESI AL PUBBLICO FINO A NUOVE DISPOSIZIONI:

Attivato dal 19 marzo il servizio dedicato per il ritiro a domicilio dei rifiuti prodotti dagli utenti positivi che devono osservare il periodo di quarantena domiciliare. Come prevede l’Ordinanza n.13/2020 della Regione Toscana, il servizio è riservato ai soli utenti segnalati dall’Asl al Comune interessato, che ne informa il gestore.

Le mascherine, chirurgiche e non, usate per distanziamento sociale, per igienizzare i luoghi di lavoro ecc., sono tutte assimilate al rifiuto urbano e quindi da conferire nel residuo non differenziabile.
I DPI, dispositivi di protezione individuale utilizzati nelle aziende, rimangono rifiuti speciali e, come tali devono essere trattati per il loro corretto conferimento e smaltimento.

Si invitano i cittadini ad utilizzare canali di contatto telefonici, postali e online, evitando di recarsi fisicamente presso le sedi dell’azienda.

Consulta tutti i comunicati stampa nell’apposita sezione.

Consulta i VIDEO #Covid-19, le nostre attività all’apposita sezione.

Consulta la nostra storymap sull’esperienza ancora in corso. Clicca qui.

GALLERIA IMMAGINI
#Covid-19: Noi ci siamo! – Le nostre attività

Back to top