Firenze - Raccolta Rifiuti - Alia Servizi Ambientali Spa

Nel Comune di Firenze è in corso la trasformazione del sistema di raccolta rifiuti che sta interessando tutto il territorio.L’introduzione del nuovo servizio coinvolgerà in maniera progressiva tutte le utenze, domestiche e non, e sarà preceduta da un’attività di informazione capillare.Si è già conclusa l’attivazione delle aree con il servizio porta a porta, attivo adesso nei Quartieri 2, 5 (Brozzi, Castello, Careggi, Osmannoro, Peretola, Quaracchi, San Domenico, Serpiolle, Settignano Trespiano), ed anche in altre zone dei Quartieri 1, 3 e 4 (zone di Bellosguardo, Boboli, Cascine, Cinque Vie, Giogoli, Mantignano, Michelangiolo, Nave a Rovezzano, Sorgane, Ugnano e Villamagna).
La seconda fase riguarderà progressivamente le restanti 200.000 utenze residenti e prevede la trasformazione del sistema di raccolta attraverso l’uso di contenitori stradali “digitali”, che si aprono con l’A-pass, la chiavetta elettronica personale che sarà consegnata a tutti gli utenti iscritti a Tari, così da registrare ogni singolo conferimento effettuato. Ogni nuova postazione di raccolta sarà composta da 5 contenitori affiancati, ognuno destinato ad un diverso materiale (organico, imballaggi in plastica-metalli-polistirolo-tetrapak, vetro, carta e cartone e rifiuto residuo non differenziabile).

E’ a regime il sistema di raccolta rifiuti organizzato con i nuovi cassonetti “digitali” nelle zone de Le Cure – Faentina – Milton – Fortezza, che prevede l’utilizzo della chiavetta A-pass per il conferimento di tutte le frazioni, eccetto il vetro, così da registrare ogni singolo inserimento e migliorare la qualità dei materiali inseriti nel singolo contenitore per essere avviati alla propria filiera di riciclo.

La trasformazione del sistema di raccolta rifiuti interessa adesso l’area di Rifredi, Corsica e Viale Gori dove è in corso il posizionamento dei nuovi contenitori. L’attivazione su questa zona prevede la messa a terra di 133 postazioni, per un totale di circa 800 contenitoricomplete di 5 cassonetti affiancati, ognuno destinato ad un diverso materiale. Per tutti coloro che devono ancora ritirare la chiavetta, è possibile recarsi presso gli sportelli al pubblico, Infopoint, ubicati nelle sedi dei quartieri del Comune di Firenze, oltre che in aree specifiche nelle fasi di contattazione.
Per il quartiere 5, inoltre, sono attivi anche Infopoint temporanei al Centro età libera “La Mimosa” in p.zza Cavalieri di Vittorio Veneto (ogni sabato mattina, dalle 08.30 alle 12.30 fino al 30/07) ed ai Giardini del Liceo “L. Da Vinci” ingresso Via O. da Pordenone angolo via Circondaria (ogni mercoledì dalle 15.00 alle 18.30, fino al 27.07).

Parallelamente alla posa dei nuovi cassonetti viene attivato alle utenze non domestiche di maggior produzione, un servizio per la raccolta del solo cartone senza costi aggiuntivi, secondo un calendario stabilito.

Per attenuare gli eventuali disagi di coloro che usufruiscono del servizio “porta a porta”, e dispongono di spazi contenuti all’interno dell’abitazione, sarà possibile servirsi dei contenitori stradali più vicini ritirando la chiavetta presso qualsiasi InfoPoint attivo; la chiavetta permetterà agli utenti di identificarsi ed accedere, quindi, ai contenitori. Per gli utenti serviti con sistema porta a porta, inoltre, saranno resi disponibili contenitori per la raccolta della carta da 23 lt. di capacità in luogo di quelli ordinari da 45 lt.

Per conoscere in modo semplice e veloce i servizi attivi nella zona di tuo interesse puoi consultare:

Per maggiori informazioni è possibile seguire gli incontri in streaming sul nostro canale Youtube e consultare il portale dedicato:  www.firenzecittacircolare.it

Modalità di consegna delle attrezzature:

  • L’intestatario o coabitante dell’utenza, presentando un documento d’identità valido
  • Un delegato dall’intestatario munito di delega scritta e di copia dei documenti di identità di entrambi (delegato e delegante)

In caso di attivazione/subentro o cessazione utenza (TARI) è necessario contattare il call center oppure verificare le procedure in vigore nel proprio comune sul portale tariffa dedicato.

Back to top