Pistoia, presentati i 15 giorni dedicati alla cultura della sostenibilità ambientale - Alia Servizi Ambientali Spa

29/05/2017

Pistoia, presentati i 15 giorni dedicati alla cultura della sostenibilità ambientale

Inaugurato stamani l’eco-padiglione dei ri-prodotti in Toscana nel giardino di San Giovanni Battista a Pistoia. Fino al 11 giugno la filiera del riciclo e le buone pratiche ambientali incontrano i cittadini. In calendario un programma ricco di appuntamenti: seminari, workshop, approfondimenti sul tema ma anche giochi e laboratori per scuole e famiglie. Capitan Acciaio ha incontrato gli alunni che hanno partecipato all’inaugurazione.

Pistoia, 29 maggio 2017 – Ha preso il via oggi l’appuntamento lungo 15 giorni, organizzato da Alia con il patrocinio del Comune di Pistoia, che mette al centro la filiera del riciclo e le buone pratiche di sostenibilità ambientale. Questa mattina nel giardino di San Giovanni Battista (via della Costituzione) è stato inaugurato l’eco-padiglione la struttura realizzata interamente con prodotti riciclati che ospiterà l’evento. All’interno dello spazio espositivo i cittadini potranno toccare con mano il risultato del loro impegno quotidiano nelle raccolte differenziate e, ogni giorno, si potrà assistere ad iniziative diverse ma tutte finalizzate a far conoscere il ciclo di vita dei diversi materiali – dalla raccolta differenziata, al processo di valorizzazione, fino alla trasformazione in nuovi prodotti – e promuovere abitudini e comportamenti responsabili. Ad inaugurare la struttura, aperta fino a domenica 11 giugno, sono stati il presidente di Alia Paolo Regini, l’amministratore delegato Livio Giannotti, il vicesindaco in rappresentanza dell’amministrazione comunale insieme ad alcuni dei partner che hanno collaborato alla realizzazione dell’iniziativa, tra questi, il presidente di Publicontrolli Michele Esposito, il presidente della Fondazione Conservatorio San Giovanni Paolo Baldassari ed il presidente di Revet Alessandro Canovai.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito della Settimana Europea della Sostenibilità ambientale, la manifestazione dedicata ai progetti ed alle azioni che promuovono lo sviluppo sostenibile, in programma in tutta Europa dal 31 maggio fino al 5 giugno; un appuntamento che lo scorso anno ha fatto registrare oltre 4.000 eventi in 38 Paesi Europei.

L’eco-padiglione sarà visitabile tutti i giorni, dal lunedì alla domenica, nell’orario di apertura del giardino dalle 9.00 alle 19.00. Al suo interno faranno bella mostra di sé panchine, biciclette, pentole e vari oggetti di uso quotidiano realizzati dalle aziende di filiera a partire dalla raccolta differenziata fatta dai cittadini della Toscana. Nel corso dell’iniziativa sarà inoltre possibile assistere a animazioni, performance e non mancherà un’attenzione particolare per le scuole, i bambini e le loro famiglie, a cui saranno dedicati laboratori e iniziative a tema.
Tra gli appuntamenti in programma, dal 29 al 31 maggio, il tour di Capitan Acciaio, il superore creato dal Consorzio Ricrea, (il consorzio nazionale senza scopo di lucro per il riciclo e il recupero degli imballaggi in acciaio), che guiderà i visitatori alla scoperta del ciclo dell’acciaio e del suo valore. Nell’occasione, sarà installata una statua alta 5 metri realizzata interamente in acciaio riciclato. Martedì 30 maggio alle ore 10.00 si terrà invece il convegno dal titolo ”Riscaldati bene” a cura di Publicontrolli, dedicato ad un uso corretto ed efficiente delle caldaie domestiche, mentre alle ore 10.30 Francesco Mati, patron di Piante Mati 1909, parlerà dell’utilità del verde ambientale sotto il titolo “A cosa servono gli alberi”. I due incontri verranno replicati l’8 giugno, con lo stesso orario. Martedì 6 giugno, dalle ore 10.00, si parlerà di sostenibilità ambientale ed economia circolare in un workshop a cura di Alia. Giovedì 8 giugno alle 15.00 sarà la volta della “scuola con gli Angeli del Bello”, i volontari abituati a scendere in strada per cancellare scritte vandaliche sui muri, ritinteggiare pareti ecc. terranno una lezione speciale sul tema del decoro urbano e insieme ai partecipanti rimuoveranno le scritte sui muri nel Giardino di San Giovanni. Si tratta di un primo appuntamento per sensibilizzare i cittadini di Pistoia sui temi del bello e della cura della propria città attraverso la partecipazione attiva e l’impegno diretto.

“L’iniziativa che abbiamo presentato questa mattina – ha dichiarato Paolo Regini, presidente di Alia – è un’occasione importante per raccontare ai cittadini che ogni giorno si impegnano nelle raccolte differenziate quale destino attende i materiali raccolti, dando loro la possibilità di toccare con mano i nuovi manufatti provenienti dall’industria del riciclo, che in Toscana rappresenta un modello di efficienza ma anche di economia circolare dal momento che molti materiali come carta, vetro, plastiche eterogenee, tetrapak e organico sono valorizzati e avviati a riciclo all’interno del nostro contesto regionale, attraverso una filiera “a km zero”. Saranno dunque 15 giorni dedicati alla riflessione ed alla sensibilizzazione sulle buone pratiche ambientali, dove un’attenzione particolare sarà riservata alle scuole ed ai bambini, perché siamo convinti che siano grandi veicolatori di questi messaggi”.

“L’impegno di Alia – ha precisato Livio Giannotti, amministratore delegato di Alia – e delle società satelliti è garantire una filiera impiantistica sempre più orientata al riciclo industriale dei singoli materiali. Che sia compostaggio della frazione organica, che sia digestione anaerobica o termovalorizzazione con recupero energetico, che si tratti di lingotti di metalli riciclati pronti per essere fusi in nuovi componenti o di granuli di polimeri riciclati pronti per essere stampati, l’obiettivo è non fermarsi alla sola raccolta, garantendo che nulla dei preziosi materiali selezionati, trattati e processati nella Toscana centrale venga disperso o sottoutilizzato.”

“Costruire un’economia circolare, sostenere una cultura del riuso e del riciclo, anziché del mero consumo – ha dichiarato il vicesindaco di Pistoia – vuol dire dimostrare che il rispetto dell’ambiente è leva di una nuova crescita economica. L’amministrazione comunale di Pistoia darà un contributo fondamentale a questa prospettiva, avendo scelto il modello della raccolta differenziata porta a porta su tutto il territorio. Ciò significa arrivare all’89% di raccolta differenziata e riconsegnare al ciclo produttivo tanta materia da valorizzare e restituire, per un’energia pulita e per ridurre i rifiuti. L’impegno è quello di proseguire con il nuovo gestore Alia, e con le altre aziende che, come Publicontrolli, operano per la tutela dell’ambiente, un progetto diffuso e articolato di formazione ed educazione ambientale, a partire dalle scuole. Ma non solo, perché a questo obiettivo debbono concorrere tutti e, in particolare, il mondo economico”.

L’Eco-padiglione dei Ri-prodotti in Toscana (giardino di San Giovanni Battista, via della Costituzione) sarà aperto dal 29 maggio al 11 giugno con orario 9.00-19.00.
L’iniziativa è realizzata con la collaborazione di: Fondazione Conservatorio San Giovanni Battista, Toscana Ricicla, Revet, Pubblicontrolli srl, Mati Piante 1909, Fondazione Angeli del Bello, Consorzio Cial, Consorzio Comieco, Consorzio Corepla, Consorzio Coreve, Consorzio Ricrea, Lucart.

Ufficio Stampa Alia Servizi Ambientali SpA

Back to top